Funzionigramma

Incarichi e funzioni dei docenti

AREA DIRIGENZA

Dirigente Scolastico

  • Assicura il funzionamento generale dell’unità scolastica
  • Promuove e sviluppa l’autonomia sul piano gestionale e didattico, promuove l’esercizio dei diritti costituzionalmente tutelati, quali il diritto all’apprendimento degli alunni, la libertà di insegnamento dei docenti, la libertà di scelta educativa da parte delle famiglie
  • Assicura la gestione unitaria dell’istituzione, ne ha la legale rappresentanza, è responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio
  • Nel rispetto delle competenze degli organi collegiali scolastici, ha autonomi poteri di direzione, coordinamento e valorizzazione delle risorse umane
  • Organizza l’attività scolastica secondo criteri di efficienza e di efficacia formative ed è titolare delle relazioni sindacali

Primo Collaboratore del Dirigente Scolastico

  • Sostituisce il D.S. in caso di assenza per impegni istituzionali, malattia, ferie, permessi, con delega alla firma degli atti
  • Supporta la gestione dei flussi comunicativi interni ed esterni
  • Provvede alla sostituzione dei docenti assenti su apposito registro con criteri di efficienza ed equità in raccordo con  i Referenti di plesso; coordina la vigilanza sul rispetto del regolamento d’Istituto da parte degli alunni e dei genitori (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc.)
  • Controlla le firme docenti alle attività collegiali programmate
  • Vigila sul rispetto del Regolamento di Istituto
  • Coordina le Commissioni e i gruppi di lavoro, si raccorda con le funzioni strumentali, con i referenti e i responsabili di incarichi specifici operanti nell’Istituto
  • Coordina le attività dei diversi plessi e ordini di scuola
  • Verbalizzazione delle riunioni del Collegio docenti
  • Coordinamento dell’organizzazione e dell’attuazione del PTOF
  • Collaborazione alla formazione delle classi secondo i criteri stabiliti degli Organi Collegiali. Collaborazione alla predisposizione del Calendario delle attività didattiche e funzionali
  • Raccolta e controllo delle indicazioni dei Referenti dei diversi Plessi e ordine di scuola
  • Coordina e organizza, acquisendo e smistando repentinamente e opportunamente le comunicazioni dei docenti in caso di ritardo nella presa di servizio, (all’ingresso o al cambio) in modo da garantire la sicurezza e la sorveglianza sugli alunni
  • Cura i contatti con le famiglie dell’Istituto
  • Supporta il lavoro del D.S. nell’organizzazione e per il buon funzionamento degli organi collegiali e partecipa alle riunioni periodiche di staff
  • Vigila sul buon andamento dell’istituzione scolastica e sul diligente adempimento degli obblighi contrattuali da parte dei dipendenti, riferendo al dirigente anomalie o violazioni
  • Rapporti con il personale docente e non docente per tutti i problemi relativi al funzionamento didattico ed organizzativo informandone il D.S.;
  • Funge da tramite tra i docenti dell’Istituto, il Dirigente, l’ufficio di segreteria e i collaboratori scolastici

Secondo Collaboratore del Dirigente Scolastico

  • Supporta la gestione dei flussi comunicativi interni ed esterni
  • Provvede alla sostituzione dei docenti assenti su apposito registro; coordina la vigilanza sul rispetto del regolamento d’Istituto da parte degli alunni e dei genitori (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc.)
  • Organizzazione e coordinamento, all’interno delle direttive ricevute, delle risorse umane e professionali della scuola per l’applicazione e il successo di quanto previsto nel P.O.F.
  • Coordinamento delle varie attività dell’ I.C. e in primo luogo della Scuola Sec. I° Grado di A. Via della Seta.
  • Coordinamento per l’organizzazione, l’acquisizione e l’adeguamento degli orari dei docenti; registrazione dell’effettuazione delle ore aggiuntive e funzionali all’insegnamento previste nel P.O.F.
  • Cura dell’applicazione di quanto disposto dagli avvisi di Presidenza.
  • Incentivazione della circolazione delle informazioni (progetti, concorsi e disposizioni dell’Amministrazione).
  • Acquisizione degli atti documentali di docenza e cura della conservazione al fine di trarne informazioni e indicazioni utili alla conduzione e alla gestione delle attività scolastiche (Registri dei verbali di interclasse, intersezione, programmazioni, progetti, assicurazione, avvisi ai genitori, ecc.).
  • Verifica aggiornamento recupero dei permessi orari autorizzati dal D.S. registrati dalla segreteria.
  • Organizzazione copertura supplenze giornaliere.
  • Sostituzione di docenti per assenze brevi, prevede recuperi orari ai colleghi che svolgono ore eccedenti;
  • Coordina e organizza, acquisendo e smistando repentinamente e opportunamente le comunicazioni dei docenti in caso di ritardo nella presa di servizio, (all’ingresso o al cambio) in modo da garantire la sicurezza e la sorveglianza sugli alunni
  • Vigila sul buon andamento dell’istituzione scolastica e sul diligente adempimento degli obblighi contrattuali da parte dei dipendenti, riferendo al dirigente anomalie o violazioni;
  • Supporto al D.S. nell’organizzazione e per il buon funzionamento degli organi collegiali.
  • Vigila sul buon andamento dell’istituzione scolastica e sul diligente adempimento degli obblighi contrattuali da parte dei dipendenti, riferendo al dirigente anomalie o violazioni;
  • Rapporti con il personale docente e non docente per tutti i problemi relativi al funzionamento didattico ed organizzativo informandone il D.S.;
  • Funge da tramite tra i docenti dell’Istituto, il Dirigente, l’ufficio di segreteria e i collaboratori scolastici

Referente di plesso s. primaria

  • Organizzazione e coordinamento, all’interno delle direttive ricevute, delle risorse umane e professionali della scuola per l’applicazione e il successo di quanto previsto nel P.O.F.
  • Coordinamento delle varie attività dell’ I.C. e in primo luogo della Scuola Primaria.
  • Coordinamento per l’organizzazione, l’acquisizione e l’adeguamento degli orari dei docenti
  • Cura dell’applicazione di quanto disposto dagli avvisi dell’ufficio del Dirigente.
  • Incentivazione della circolazione delle informazioni (progetti, concorsi e disposizioni dell’Amministrazione).
  • Acquisizione degli atti documentali di docenza e cura della conservazione al fine di trarne informazioni e indicazioni utili alla conduzione e alla gestione delle attività scolastiche (Registri dei verbali di interclasse, intersezione, programmazioni, progetti, assicurazione, avvisi ai genitori, ecc.).Registrazione dell’effettuazione delle ore aggiuntive e funzionali all’insegnamento previste nel P.O.F.
  • Verifica aggiornamento recupero dei permessi orari autorizzati dal D.S. registrati dalla segreteria.
  • Organizzazione copertura supplenze giornaliere.
  • Coordina e organizza, acquisendo e smistando repentinamente e opportunamente le comunicazioni dei docenti in caso di ritardo nella presa di servizio, (all’ingresso o al cambio) in modo da garantire la sicurezza e la sorveglianza sugli alunni
  • Sostituzione di docenti per assenze brevi, prevede recuperi orari ai colleghi che svolgono ore eccedenti;
  • Vigila sul buon andamento dell’istituzione scolastica e sul diligente adempimento degli obblighi contrattuali da parte dei dipendenti, riferendo al dirigente anomalie o violazioni;
  • Rapporti con il personale docente e non docente per tutti i problemi relativi al funzionamento didattico ed organizzativo informandone il D.S.;

Referente di Plesso  s. dell’Infanzia

  • Provvede alla segnalazione tempestiva delle emergenze
  • Verifica giornalmente le assenze, le sostituzioni in caso di eventuali variazioni d’orario
  • Vigila sul rispetto del Regolamento di Istituto
  • Funge da raccordo con i docenti  Funzioni Strumentali e con gli eventuali Referenti/Responsabili di incarichi specifici nei plessi
  • Supporta i flussi comunicativi e la gestione della modulistica
  • Funge da collegamento periodico con la Direzione e il docente primo Collaboratore
  • Cura i contatti con le famiglie

AREA DIDATTICA

Funzioni strumentali
Le FS sono figure di sistema, svolte da insegnanti in servizio nei tre gradi scolastici, che si occupano di promuovere, organizzare e coordinare le attività nelle seguenti aree:

Progettazione didattica e valutazione (3 docenti)

  • Aggiornamento, revisione, integrazione e stesura, pubblicazione e diffusione del PTOF (sintesi)
  • Coordinamento/Valutazione delle diverse attività del PTOF
  • Autovalutazione e Valutazione di Istituto in funzione di Verifica, Correzione e Sviluppo delle scelte del POF
  • Coordinamento della progettazione curricolare, dei Progetti per l’ampliamento dell’Offerta Formativa e dell’organizzazione scolastica in generale
  • Raccolta e verifica della unità di apprendimento per la creazione di un archivio d’Istituto
  • Definizione dei criteri per la valutazione degli alunni
  • Collaborare con le altre Funzioni Strumentali, con il Dirigente, i Collaboratori del Dirigente e il personale di segreteria
  • Concorrere alla elaborazione del RAV per le parti di propria competenza

Inclusione (4 docenti)

  • Prevenzione primaria e secondaria delle situazioni di svantaggio
  • Favorire l’attivazione del processo di inclusione scolastica per tutti gli alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione per una varietà di ragioni: disabilita, svantaggio sociale e culturale, disturbi specifici di apprendimento e/o disturbi evolutivi specifici, difficoltà derivanti dalla non conoscenza della cultura e della lingua italiana perché appartenenti a culture diverse
  • Rilevare il monitorare gli alunni con Bisogni Educativi Speciali presenti nell’Istituto
  • Curare la documentazione presente in segreteria. Organizzare incontri di GLHI e GLHO
  • Sensibilizzare gli insegnanti verso tematiche che riguardano l’area dello svantaggio scolastico (area dei Bisogni Educativi Speciali)
  • Fornire assistenza e guida per insegnanti e genitori inerente il percorso scolastico degli alunni
  • Supportare gli insegnanti nell’elaborazione di un percorso individualizzato e personalizzato per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali, attraverso la redazione di un Piano Didattico Personalizzato/ Piano Educativo Individualizzato
  • Promuovere lo sviluppo delle competenze dei colleghi attraverso la divulgazione di materiale informativo
  • Assicurare la continuità didattica ed educativa tra i vari ordini di scuola
  • Costruire una rete di collegamento tra le varie agenzie (Asl, Associazioni, Comune, Provincia, Enti Ospedalieri, ecc.) che si occupano dell’alunno e la scuola
  • Collaborare con le altre Funzioni Strumentali, con il Dirigente e il personale di Segreteria
  • Concorrere all’elaborazione del RAV per le parti di propria competenza

Continuità/Orientamento (4 docenti)

  • Coordinamento e gestione della progettazione delle attività di continuità; valutazione e monitoraggio
  • Favorire scambi tra docenti dei diversi ordini di scuola per condividere percorsi educativi e didattici all’insegna della continuità
  • Tenere i contatti con le F.S. inclusione per prevenire e/o segnalare problemi da inoltrare agli insegnanti, nel passaggio delle informazioni da un ordine di scuola all’altro
  • Organizzare incontri tra insegnanti dei tre ordini di scuola
  • Raccogliere le schede informative compilate dalle insegnanti della scuola dell’infanzia e le certificazioni delle competenze per gli alunni della scuola primaria e consegnarle ai docenti interessati
  • Organizzare incontri tra gli insegnanti delle classi ponte per analizzare le schede informative
  • Collaborare con le altre F.S., con il Dirigente, i collaboratori del Dirigente e il personale di segreteria
  • Concorrere l’elaborazione del RAV per le parti di propria competenza

Invalsi (2 docenti)

  • Referente per le Prove Invalsi
  • Organizzazione e coordinamento Prove Invalsi di Istituto nei tre Plessi, rapporti con gli Osservatori esterni e gestione collegamenti con l’Invalsi tramite piattaforma

Webmaster (1 docente)

  • Cura, quotidianamente e su richiesta dei singoli interessati autorizzati, l’inserimento e/o la modifica delle informazioni sulle pagine del sito Web della scuola
  • Cura la manutenzione e la rivisitazione del sito Web dell’Istituto in collaborazione con i responsabili di dipartimento, le funzioni strumentali, i coordinatori di classe e i vari referenti

Comitato per la valutazione dei docenti

  • Valuta l’anno di formazione e prova del personale docente ed esprime parere sulla conferma in ruolo dei docenti in formazione e prova
  • Individua i criteri per la valorizzazione dei docenti sulla base:
  1. dei risultati ottenuti dal docente o dal gruppo di docenti in relazione al potenziamento delle competenze degli alunni e dell’innovazione didattica e metodologica, nonché della collaborazione alla ricerca didattica, alla documentazione e alla diffusione di buone pratiche didattiche;
  2. delle responsabilità assunte nel coordinamento organizzativo e didattico e nella formazione del personale;
  3. della qualità dell’insegnamento e del contributo al miglioramento dell’istituzione scolastica, nonché del successo formativo e scolastico degli studenti

Coordinatore del Dipartimento disciplinare (Scuola secondaria di I grado)

  • Elabora ipotesi e strumenti per la costruzione del curricolo verticale (italiano, matematica, inglese, storia) in collaborazione con esperti esterni
  • Definisce e monitora lo svolgimento delle prove comuni (prove d’ingresso e d’uscita, verifiche etc.)
  • Individua traguardi/obiettivi/criteri di valutazione per aree/ambiti disciplinari, per materie, in verticale
  • Coordina le attività di formazione (in raccordo con le funzioni strumentali)

Coordinatore del Consiglio di classe (Scuola secondaria di I grado)

  • Coordina la programmazione di classe relativa alle attività sia curricolari che extra-curricolari, attivandosi in particolare per sollecitare e organizzare iniziative di sostegno agli alunni in difficoltà, soprattutto nelle classi iniziali e in quelle in cui sono nuovi inserimenti
  • Costituisce il primo punto di riferimento per i nuovi insegnanti circa i problemi specifici del consiglio di classe, fatte salve le competenze del dirigente
  • Si fa portavoce delle esigenze delle componenti del consiglio, cercando di armonizzarle fra di loro
  • Informa il dirigente sugli avvenimenti più significativi della classe, riferendo sui problemi rimasti insoluti
  • Mantiene il contatto con i genitori, fornendo loro informazioni globali sul profitto, sull’interesse e sulla partecipazione degli studenti, fornisce inoltre suggerimenti specifici in collaborazione con gli altri docenti della classe soprattutto nei casi di irregolare frequenza ed inadeguato rendimento

Segretario del Consiglio di classe

  • Redige i verbali del Consiglio di classe
  • Verifica la presenza delle firme da parte di tutti i componenti del Consiglio di classe sui registri dei verbali e sui verbali
  • Verifica la completezza della documentazione consegnata dai singoli docenti

Presidente di interclasse (Scuola primaria)

  • Presiede il Consiglio di Interclasse su delega del Dirigente Scolastico
  • Documenta l’Ordine del giorno consegnando ai partecipanti gli elementi utili per la discussione
  • Coordina la discussione

Segretario di interclasse (Scuola primaria)

  • Durante le sedute del Consiglio di Interclasse registra le informazioni e le dichiarazioni da inserire nel verbale.
  • Procede alla stesura del verbale

Presidente di intersezione (Scuola infanzia)

  • Presiede il Consiglio di Intersezione su delega del Dirigente Scolastico
  • Documenta l’Ordine del giorno consegnando ai partecipanti gli elementi utili per la discussione
  • Coordina la discussione

Segretario di Intersezione (Scuola infanzia)

  • Durante le sedute del Consiglio di Intersezione registra le informazioni e le dichiarazioni da inserire nel verbale.
  • Procede alla stesura del verbale

Docente tutor

  • Svolge una funzione di accoglienza, accompagnamento, tutoraggio e supervisione professionale nei confronti dei docenti neo immessi in ruolo
  • Progetta esperienze didattiche
  • Progetta e realizza esperienze di Peer to Peer

Animatore digitale

  • Promuove azioni coerenti con le finalità, i principi e gli strumenti previsti nel Piano Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD)
  • Sviluppa la progettualità su tre ambiti: formazione interna alla scuola sui temi del PNSD; partecipazione degli alunni all’organizzazione di workshop e di altre attività; ricerca di soluzioni metodologiche e tecnologiche sostenibili da diffondere all’interno degli ambienti della scuola
  • Progetta, promuove e coordina il Progetto PNSD dell’Istituto inserito nel PTOF triennale
  • Coordina e collabora con il team digitale e i responsabili dei laboratori informatici
  • Collabora con il Dirigente Scolastico e il DSGA per quanto riguarda le azioni e le attività riguardanti il PNSD

Team digitale

  • Supporta e accompagna l’innovazione didattica nella scuola e l’attività dell’Animatore Digitale in tutti i suoi compiti
  • Collabora con i responsabili dei laboratori informatici

Responsabile uscite didattiche

  • Organizza la modulistica e verifica le procedure
  • Tiene i rapporti con i docenti (informative) e con la Segreteria
  • Redige il Piano annuale

Referente Piano di Miglioramento (o Comitato di Miglioramento)

  • Provvede alla stesura e alla revisione del PdM
  • Analizza e verifica le connessioni e la coerenza tra RAV, PdM, PTOF
  • Individua e propone i miglioramenti cruciali (vital few)
  • Individua una ipotesi di priorità? di intervento fondata sui concetti di Rilevanza e Fattibilità? delle azioni
  • Monitora e valuta l’attuazione del Piano
  • Aggrega i contributi dei gruppi di progetto
  • Cura la comunicazione interna ed esterna

Referente Progetti PdM

  • Elabora e definisce il progetto
  • Coordina il gruppo di progetto
  • Coinvolge e motiva i partecipanti
  • Monitora lo svolgimento del progetto
  • Valuta la realizzazione del progetto, gli esiti, il raggiungimento degli obiettivi

Referente Progetto PTOF

  • Elabora e definisce il progetto
  • Coordina le azioni dei docenti e dei soggetti coinvolti
  • Coinvolge e motiva i partecipanti
  • Favorisce la comunicazione e la circolazione delle informazioni relative al progetto
  • Monitora lo svolgimento e la realizzazione del progetto
  • Predispone adeguati strumenti per la valutazione in itinere e finale
  • Produce la documentazione necessaria

Responsabile Portfolio

  • Raccoglie la documentazione rilevante relativa alle iniziative, attività, esperienze e  progetti

Membro del Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI)

  • Rilevazione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali
  • Raccolta e documentazione degli interventi didattico-educativi posti in essere e predisposizione ulteriori piani di intervento
  • Focus/confronto sui casi, consulenza e supporto sulle strategie e sulle metodologie di gestione dei singoli alunni e delle classi
  • Rilevazione, monitoraggio e valutazione del grado di inclusività della scuola
  • Raccolta e coordinamento delle proposte formulate dai singoli GLH operativi
  • Elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’inclusività

Referente azioni di contrasto al bullismo e al cyberbullismo

  • Progetta azioni di prevenzione di contrasto ai fenomeni di bullismo e di cyberbullismo
  • Progetta azioni di monitoraggio

Responsabile accoglienza alunni adottati

  • Progetta uno specifico piano finalizzato all’inclusione, se utile anche nella forma di piano didattico personalizzato, insieme ai docenti di sezione /classe, partendo dalle informazioni raccolte dalla segreteria e dai docenti

AREA ORGANIZZATIVA

Responsabile laboratorio

  • Controlla e verifica in avvio di anno scolastico i beni contenuti in laboratorio, avendo cura durante l’anno del materiale didattico, tecnico e scientifico presente in essi
  • Indica all’inizio dell’anno scolastico il fabbisogno di materiali di consumo del laboratorio di cui ha la responsabilità
  • Formula un orario di utilizzo del laboratorio di cui è responsabile, sentiti i colleghi che ne fruiscono, specificando criteri adottati e priorità individuate anche a livello di collegio docenti
  • Controlla e verifica, al termine dell’anno scolastico, il corretto funzionamento dei beni contenuti nel laboratorio affidato
  • Redige, alla fine dell’anno scolastico, una relazione sull’utilizzo del laboratorio da parte dei docenti, individuando i punti di forza e le criticità

Responsabile del Servizio di Protezione e Prevenzione (RSPP)

  • Coordina, in collaborazione con l’ente esterno cui sono appaltati i controlli sulla sicurezza, tutti gli interventi necessari a garantire la sicurezza dell’ambiente di lavoro.

Responsabile del Servizio di prevenzione e protezione (SPP)

  • Raccoglie/archivia tutta la documentazione della sicurezza negli appositi raccoglitori
  • Partecipa alle riunioni con il datore di lavoro, il responsabile del servizio di prevenzione e protezione ed il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza
  • Comunica al Dirigente Scolastico: a) ogni procedura a rischio per la tutela della sicurezza dei lavoratori; b) eventuale presenza di attrezzature non idonee che possono compromettere la sicurezza dei lavoratori; c) gli elementi/parti del fabbricato che possono compromettere la sicurezza dei lavoratori
  • Supporta il Dirigente Scolastico in queste attività: a) individuare i fattori di rischio; b) individuare le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro; c) proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori
  • Comunica al Dirigente Scolastico e al Responsabile del servizio di prevenzione e protezione tutte le situazioni ‘a rischio’ rilevate all’interno del plesso scolastico

Addetto del Servizio di prevenzione e protezione

  • Individua i fattori di rischio
  • Effettua la valutazione dei rischi
  • Offre supporto all’individuazione delle ‘misure’ per la tutela della sicurezza e della salute di tutti i dipendenti e utilizzatori della scuola
  • Offre supporto alla elaborazione delle ‘procedure operative’ per le varie attività dell’istituto
  • Avanza proposte in merito ai programmi di informazione e formazione dei lavoratori
  • Partecipa alle riunioni organizzate dal Dirigente Scolastico e dal R.S.P.P. in materia di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori
  • Provvede alla raccolta/archiviazione della ‘documentazione’ sulla sicurezza negli appositi raccoglitori

Responsabile Ufficio Tecnico

  • Gestisce gli acquisti e le procedure amministrative connesse
  • Cura la funzionalità e l’efficienza dei laboratori didattici
  • È di supporto nelle procedure di gestione inventariale e di magazzino in staff con il DSGA
  • Cura i rapporti con la Provincia per il coordinamento della manutenzione degli edifici e degli impianti
  • Coordina le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria dei laboratori didattici, da parte del personale tecnico preposto
  • Coordina, in raccordo con il responsabile manutenzione impianti e edifici, il lavoro di piccola manutenzione degli edifici e degli impianti scolastici

Addetto al primo soccorso

  • Verifica il contenuto dell’armadietto di pronto soccorso in base al d.m.388/15.07.03;
  • Predispone le ‘procedure’ in materia di pronto soccorso e di assistenza medica;
  • Organizza i rapporti con i servizi esterni, anche per un eventuale trasferimento di un infortunato;
  • Predispone il “cartello dei numeri utili” per eventuali chiamate di ‘pronto soccorso’

Addetto al controllo anti fumo

  • Verifica lo stato e la visibilità della segnaletica “divieto di fumo” e, se del caso, chiederne la sostituzione o l’integrazione
  • Richiama eventuali persone che non osservano il divieto di fumo facendo presente che, se previste, provvederà a segnalare l’infrazione
  • Segnala qualunque circostanza sia utile ad assicurare il rispetto del divieto di fumo

Responsabile dell’antincendio

  • Emana l’ordine di evacuazione
  • Diffonde l’ordine di evacuazione
  • Controlla le operazioni di evacuazione
  • Effettua le chiamate di ‘pronto soccorso’
  • Interrompe le utenze (gas – en. elettrica – acqua) in caso di necessità
  • Effettua il controllo periodico di estintori/idranti
  • Effettua il controllo quotidiano delle vie d’uscita
  • Effettua il controllo dell’apertura degli accessi esterni. Interrompe il traffico.

RSU – Rappresentanza sindacale unitaria

  • Eletta dal personale, rappresenta il personale nella Contrattazione integrativa di Istituto

AREA TECNICO AMMINISTRATIVA

DSGA

  • Sovrintende, con autonomia operativa, ai servizi generali amministrativo-contabili e ne cura l’organizzazione svolgendo funzioni di coordinamento, promozione delle attività e verifica dei risultati conseguiti, rispetto agli obiettivi assegnati ed agli indirizzi impartiti, al personale ATA, posto alle sue dirette dipendenze
  • Organizza autonomamente l’attività del personale ATA nell’ambito delle direttive del Dirigente Scolastico
  • Attribuisce al personale ATA, nell’ambito del piano delle attività, incarichi di natura organizzativa e le prestazioni eccedenti l’orario d’obbligo, quando necessario
  • Svolge con autonomia operativa e responsabilità diretta attività di istruzione, predisposizione e formalizzazione degli atti amministrativi e contabili; è funzionario delegato, ufficiale rogante e consegnatario dei beni mobili
  • Può svolgere attività di studio e di elaborazione di piani e programmi richiedenti specifica specializzazione professionale, con autonoma determinazione dei processi formativi ed attuativi. Può svolgere incarichi di attività tutoriale, di aggiornamento e formazione nei confronti del personale
  • Possono essergli affidati incarichi ispettivi nell’ambito delle istituzioni scolastiche

Assistente amministrativo

  • Svolge l’attività lavorativa con autonomia operativa e responsabilità diretta nella definizione e nell’esecuzione degli atti a carattere amministrativo contabile di ragioneria e di economato
  • Sostituisce il DSGA
  • Può svolgere attività di formazione e aggiornamento ed attività tutorie nei confronti di personale neo assunto
  • Ha competenza diretta della tenuta dell’archivio e del protocollo

Collaboratore scolastico

  • È addetto ai servizi generali della scuola con compiti di accoglienza e di sorveglianza nei confronti degli alunni, nei periodi antecedenti e successivi all’orario delle attività didattiche e durante la ricreazione, e del pubblico
  • Provvede alla pulizia dei locali, degli spazi scolastici e degli arredi
  • Vigila sugli alunni, provvede all’ordinaria vigilanza e all’assistenza necessaria durante il pasto nelle mense scolastiche, di custodia e sorveglianza generica sui locali scolastici; collabora con i docenti
  • Presta ausilio materiale agli alunni portatori di handicap nell’accesso dalle aree esterne alle strutture scolastiche, all’interno e nell’uscita da esse, nonché nell’uso dei servizi igienici e nella cura dell’igiene personale

Allegati